arrow Home Page arrow Cerimonie arrow Sar˛ la Testimone di Nozze arrow Cerimonie arrow Matrimonio 

>kCache[5079]['type']='0'; ?>

Cerca per tag : matrimonio, regole matrimonio, cerimonia, consigli sul matrimonio, sposa


Sar˛ la Testimone di Nozze PDF Stampa E-mail

SARÒ LA TESTIMONE, COME DOVRÒ VESTIRMI?

 

 

Come scegliere un abito per partecipare ad un matrimonio? E se si è testimoni, qual è la scelta giusta? Ecco alcuni utili consigli.
Chi di noi non ha provato un attimo di panico, o non lo proverebbe, di fronte alla frase: “Sarai la mia testimone” ?
È così: sei stata scelta proprio tu a testimoniare. Sarai sull’altare accanto agli sposi, non passerai inosservata!
E allora, come dovrai vestirti per un momento tanto importante? Nell’indecisione provi a pensare agli abiti che indossavano le testimoni di altre cerimonie, alle quali hai assistito:
alcune erano troppo coperte, altre troppo poco; alcune avevano accessori carnevaleschi ed altre accessori teatrali.
Sei circondata da alternative di abiti con tonalità sgargianti, con tonalità pastello, lunghi, corti, a fantasia, a tinta unita...

Abito per la testimone di Nozze È arrivato il momento di fare un po’ di chiarezza e di approfondire alcune regole di bon ton, che una buona testimone deve conoscere. Come prima cosa è molto importante sapere come sarà vestita la sposa, lei dovrà rimanere la vera protagonista della giornata, quindi sarà bene che il tuo abito, nel colore e nella forma, non le rubi la scena. Se la sposa indossa un abito con lo strascico, la testimone andrà benissimo in abito lungo, da evitare, invece, se la sposa fosse in abito “minimal”. Inoltre, se la sposa è in chiaro come prevede la tradizione (bianco, avorio, champagne...) la testimone non dovrà avere un look che vada in contrasto e che crei così “l’effetto macchia”. Da escludere quindi il nero e il blu. Largo spazio invece ai colori “neutri” come il grigio, il beige o l’azzurro ed ai colori “pastello” come il verde, il giallo,il lilla o il glicine. È ammesso anche il rosa, ma attenzione all’effetto “confettoso” .
Per le più audaci, che vogliono portare un po’ di brio, è consentito anche il giallo oro o il verde smeraldo. La tinta unita è sempre più elegante rispetto ad una fantasia. In merito alle scollature è bene non esagerare: promosse quelle discrete e bocciate quelle eccessive. Non meno importante la scelta degli accessori: cintura, scarpe e borsetta dovranno essere dello stesso colore e in sintonia con l’abito, i gioielli pochi e delicati. No a guanti lunghi e grandi cappelli. Chi proprio non può rinunciare ad un accessorio come il cappello potrà optare per un modellino di piccole dimensioni. Attenzione però: la tradizione vuole che se la madre della sposa non indossa il cappello, anche le invitate dovrebbero evitarlo. La scelta tra gonna o pantaloni spetta a voi, purché rimaniate eleganti e sobrie. Seguendo queste semplici regole verrete sicuramente apprezzate per il vostro buon gusto e, chissà... magari, la prossima volta, la sposa potresti essere proprio tu!


Romina Pelosi wedding planner Se vuoi approfondire questo o altri argomenti, o desideri chiedere un consiglio legato all'organizzazione del tuo Matrimonio, puoi scrivere sul Forum o inviare una e-mail cliccando qui, sarà per me un piacere risponderti.
Argomenti Correlati:




Segnala su Segnalo.com!Digg!Del.icio.us!Google!Technorati!
 
< Prec.   Pros. >


 XHTML 1.0 | CSS 2.0
top of page
 

 
_ ©2019 ClariClari _